Proprietà del carciofo

15 marzo 2016
cesto-carciofi

La Cinarina è anche ipocolesterolemizzante, tramite l’inibizione della biosintesi del colesterolo e l’inibizione dell’ossidazione del colesterolo LDL.
Ha effetti diuretici, anche ingerito sotto forma di tisana realizzata con le foglie.

La medicina naturale e la fitoterapia usano il carciofo nel trattamento dei disturbi funzionali della cistifellea e del fegato, delle dislipidemie, della dispepsia non infiammatoria e della sindrome dell’intestino irritabile.
Lo utilizza inoltre, per il suo sapore amaro, in caso di nausea e vomito, intossicazione, stitichezza e flatulenza.

La sua attività depurativa (derivata dall’azione su fegato e sistema biliare e sul processo digestivo) fa sì che venga usata per dermatiti legate ad intossicazioni, artriti e reumatismi.

Annamaria Pasquadibisceglie

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply